PRESS AREA

 

Grazie dell’interesse verso la nostra manifestazione,

da questa pagina puoi accedere a materiali utili per il tuo lavoro, oltre ai Comunicati Stampa puoi direttamente scaricare una selezione di immagini per illustrare i tuoi articoli, disponibili in bassa e alta risoluzione.

Suggeriamo ai giornalisti di accreditarsi online compilando il modulo sottostante per ricevere i nostri comunicati stampa,, partecipare agli eventi, realizzare interviste e avere tutto il nostro supporto per il loro prezioso lavoro.

Lieti dell’attenzione, ti auguriamo Buon Lavoro!


Associazione Roma-Parigi Paris-Rome
ufficio.stampa@romaparigi.info
Telefono +39 06.62205221


 

Scarica il Programma della IX Settimana francese che si svolgerà a Roma dall’8 al 18 marzo 2018

 

La storica pergamena che sancisce il solenne ed esclusivo Gemellaggio Roma-Parigi

 

Dall’archivio storico dell’Istituto Luce le immagini della delegazione romana a Parigi il 30 gennaio 1956

Il 30 gennaio 2016 le due città hanno celebrato con eventi e colori i 60 anni del loro esclusivo patto di fratellanza: il Gemellaggio Roma-Parigi

 

 

Il Programma della VIII Edizione del 2017

 

Il Programma della VII Edizione del 2016

 

Il Programma della VI Edizione del 2015

 

Il Programma della V Edizione del 2014

Il Programma della IV Edizione del 2013

 

 

 

Seule Paris est digne de Rome Seule Rome est digne de Paris

Era il 30 gennaio 1956 quando l’allora Sindaco Salvatore Rebecchini e il Presidente del Consiglio comunale di Parigi Jacques Féron, suggellarono il gemellaggio con il motto «Solo Parigi è degna di Roma e solo Roma è degna di Parigi».

Per l’occasione alle Terme di Diocleziano fu innalzata una colonna di epoca romana sulla quale venne fissata una nave a vele spiegate, emblema di Parigi che gli antichi romani chiamavano Lutezia Parisiorum. Una riproduzione della Statua della Lupa capitolina fu invece donata a Parigi e posta in Square Paul Painlevé.

Il giuramento di fratellanza rappresenta un patto esclusivo, l’unico gemellaggio in essere per entrambe le città. Un patto rinnovato negli anni: il 1° aprile del 1994 da Jacques Chirac e Francesco Rutelli, il 7 dicembre 2006 da Bertrand Delanoë e Walter Veltroni, il 1° ottobre 2014 da Anne Hidalgo e Ignazio Marino.

«Amo Roma: è una città splendida, l’unica gemellata con Parigi» ha dichiarato la Hidalgo quando le due città si confrontavano nella sfida per ospitare le Olimpiadi del 2024. Il 30 gennaio 2016 la sindaca di Parigi insieme al Commissario Straordinario di Roma Francesco Paolo Tronca hanno celebrato i 60 anni del Gemellaggio tra Roma e Parigi.

Giunta alla IX edizione la Settimana francese a Roma rinnova di anno in anno il legame, non solo simbolico, tra le due città, in particolare grazie al supporto e l’impegno del Municipio Roma I Centro e del 13° Arrondissement di Parigi che patrocinano l’iniziativa curata da madame Jacqueline Zana-Victor che dall’8 al 18 marzo 2018 offrirà a cittadinanza e turisti un ricco programma di eventi culturali e artistici, tutti sempre rigorosamente ad ingresso libero.

Con queste parole ha voluto esprimere il suo pieno sostegno l’Assessore alla Cultura della Città di Parigi Bruno Julliard«Una grande gioia vedere che la declinazione del Gemellaggio tra il 13° Arrondissement e il Primo Municipio porta i suoi frutti donando all’esclusivo rapporto tra Roma e Parigi una nuova dimensione che arricchisce i parigini come i romani. Alla stessa maniera in cui la Settimana italiana a Parigi riunisce gli amanti dell’Italia in questo importante appuntamento dell’agenda culturale del 13° Arrondissement, la Settimana francese a Roma raccoglie gli amanti della Francia attorno ad una programmazione di grande qualità mettendo in primo piano la condizione delle donne nelle nostre società e la cultura francese in tutta la sua diversità».

«Anche Roma, come Parigi, è ormai una realtà multietnica e multiculturale, e chi come noi ha il compito di amministrare ha il dovere morale di promuovere e sostenere la conoscenza e la valorizzazione delle differenze tra le diverse culture – ha sottolineato la Presidente del Municipio Roma I Centro Sabrina Alfonsi – La IX edizione di questa bella manifestazione è ancora una volta l’occasione per promuovere la contaminazione culturale come strumento potente per favorire la conoscenza e la fratellanza fra i popoli».

«La settimana di cultura tra i nostri due Paesi è ormai un rendez-vous irrinunciabile, le tante iniziative di “Roma-Parigi  Paris-Rome” permettono di rinforzare i nostri legami, una manifestazione di anno in anno sempre più utile e importante» ha invece dichiarato Jerome Coumet, Maire du 13° Arrondissement de Paris.

«Credere nella capacità di incontrarsi a partire dalle proprie specifiche identità: è questa la scommessa che anche quest’anno rinnoviamo dando vita alla IX settimana Italia Francia – aggiunge Cinzia Guido, l’Assessora ai Beni e alle Politiche culturali, al Turismo  e alle Pari opportunità – Due città, e due municipi, radicati nel proprio luminoso passato, che non hanno timore di affrontare le complessità del presente con il desiderio di far nascere ancora bellezza e meraviglia. Le culture, nelle loro mille forme espressive, sono la strada che percorriamo con convinzione, tessendo legami importanti e durevoli tra le persone e i territori».

Il programma ufficiale della IX edizione, sarà presentato in conferenza stampa martedì  6 marzo 2018  alle ore 12:oo al Teatro della Cometa alla presenza di Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I Centro, della direttrice artistica Jacqueline Zana-Victor, dall’Assessore alla Cultura del Municipio Roma I Centro Storico Cinzia Guido,  dal presidente dell’Associazione Roma-Parigi Massimo Gazzè insieme agli artisti e ai rappresentanti delle istituzioni e associazioni francesi a Roma.

Cinema, teatro, musica, poesia e letteratura, mostre di arte, illustrazioni e fotografia, happening e moda, visite guidate e degustazioni, anche quest’anno l’iniziativa ideata dalla nostra infaticabile direttrice artistica Madame Zana-Victor, offrirà alla cittadinanza un ricco cartellone di eventi, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito, occasioni di incontro con i protagonisti della cultura contemporanea tra Roma e Parigi, l’Italia e la Francia.

Come ormai consuetudine, l’inaugurazione si svolgerà in occasione della Giornata Internazionale della Donna Giovedì 8 marzo dalle ore 19:00 allo Stadio di Domiziano, tra i suggestivi reperti archeologici sotterranei di Piazza Navona.

Ospite d’Onore della edizione 2018 l’attore, registra teatrale e pittore David Gery, brillante intellettuale francese che tutti i giorni fino al 18 marzo accoglierà il pubblico ed illustrerà le sue opere esposte in via della Trezza, recentemente riqualificata da tre innovative imprenditrici grazie al Bando del Municipio Roma I Centro “Roma Sei Mia“, un esempio da seguire che dimostra come le sinergie pubblico-privato possono raggiungere risultati di assoluta eccellenza.

La Settimana italo-francese esplorerà il passato, rendendo omaggio a Balzac, all’Institut français – Centre Saint-Louis con la speciale proiezione della pellicola ispirata al suo romanzo “Le Colonel Chabert” diretta da Yves Angelo e magistralmente interpretata da Gérard Depardieu. Alle 19:30 del 9 marzo nell’Auditorium in Largo Toniolo, la proiezione in versione originale con sottotitoli in italiano dalla conferenza sarà preceduta da una conferenza-dibattito curata da Rosa Romano Toscani, presidente della Società Italiana degli Amici di Honoré de Balzac. L’omaggio a questo grandioso romanziere, ma anche gastronomo ante litteram proseguirà la sera successiva nella magnifica terrazza panoramica dell’Hotel La Griffe in via Nazionale, quando lo Chef Andy Luotto porterà a tavola ben 7 ricette di Balzac, tratte dallo splendido volume di un caro amico di Roma-Parigi che ci ha lasciato quest’anno, lo storico, giornalista e scrittore francese Gonzague Saint Bris, autore di numerose opere tra le quali appunto “Le Bel Appétit de Monsieur de Balzac”.

L’evento speciale della IX edizione è invece in programma il 16 marzo alla Biblioteca Vallicelliana, realizzato con la collaborazione della Civica Scuola delle Arti e il Lycée Chateaubriand con la straordinaria partecipazione di Simona Marchini. La Settimana francese metterà fianco a fianco la poesia di Pier Paolo Pasolini e quella di Guillaume Apollinaire, nato proprio nella Città eterna nel 1880, mettendo in scena «Les Diables Amour reux», azione musicale infernale su testi dei due grandi poeti con creazioni musicali appositamente immaginate dal compositore Fabrizio de Rossi Re che ha anche curato la drammaturgia e le musiche originali. Con lo stesso compositore al pianoforte gli esecutori saranno Stefano Palamidessi alla chitarra per la voce di Annalisa Pellegrini.

Si parlerà del rapporto tra Rodin e l’Italia nell’incontro del 12 marzo con Barbara Musetti, dei legami della famiglia Bonaparte con Roma domenica 11, mentre le anche controverse relazioni politiche, diplomatiche e militari, tra Garibaldi, la Francia e la Repubblica Romaana saranno oggetto dell’appuntamento di domenica 18 marzo.

La Settimana italo-francese indagherà il presente, facendo incontrare la cittadinanza della nostra meravigliosa città con attori e registi, musicisti e cantanti, pittori, illustratori e performer, accademici, giornalisti, scrittori, artisti e intellettuali, tutti insieme cercando di disegnare il futuro, contaminandolo con le nostre due straordinarie culture, da sempre al centro della civiltà occidentale.

Da non perdere gli happening nei vicoli del Marchese del Grillo, la cui storia fortemente intrecciata con la Francia è stata resa celebre dall’indimenticabile Alberto Sordi.

Il 13 marzo la Residenza Maritti in Via Tor de’ Conti ospita “Jazz&Wine tra Italia e Francia” mentre il giorno dopo l’appuntamento sarà alla Salita del Grillo, dove il Polmone Pulsante, oltre ad inaugurare la personale dell’artista italo-francese Valerie Telesca, ospita la poliedrica attrice, body painter e performer romana Monica Argentino, che renderà omaggio all’emblema mondiale della Body Art, la grande artista francese Orlan.

Vini del Lazio da vitigni francesi” saranno invece oggetto della degustazione del 15 marzo ospitata nello storico ristorante Corsetti a Trastevere dal 1921.

Sabato 17 marzo si parlerà invece di “Cinema tra Italia e Francia” al centro dell’incontro pomeridiano con i registi Roberto Posse e Dominique Valentin al Farnese in Campo de’ Fiori, prima di proseguire nella vicina Piazza del Gesù, sul volto della Francia multiculturale e creativa e il grande contributo che dona oggi alla scena artistica internazionale. La serata conclusiva della IX settimana francese proporrà infatti alla Fox Gallery, l’esposizione di artisti francesi di prima e seconda generazione, come Nawel Grant e Vahram Muratyamti, Hossein Borojeni e Bahar, una serata arricchita da uno straordinario concerto presentato dal giornalista e critico musicale Stefano Mannucci, quello dell’attrice e cantante di origini senegalesi Awa Ly, nata e cresciuta a Parigi e romana d’adozione.

 

Riservato ai Giornalisti

RICHIESTA DI ACCREDITO

I campi segnati con asterisco * sono obbligatori

Con l'inoltro del presente modulo richiedo di essere accreditato alla conferenza stampa che si svolgerà il giorno martedì 6 marzo 2018 alle ore 12:00 presso il Teatro della Cometa in Via del Teatro Marcello 4 dove verrà presentata la IX Edizione della

Settimana francese a Roma

Chiedo inoltre di ricevere alla email da me indicata: